Da Odessa a Monopoli: le navi con olio e soia in viaggio per l’Italia

“Pensavamo non arrivasse più”. Così ha sussurrato l’imprenditore ostunese Leonardo Marseglia a capo della Casa Olearia Italiana Spa con sede, come è noto, nella zona industriale di Monopoli.

“La nave sarebbe dovuta arrivare il 22 febbraio”. Però, come sappiamo da li a due giorni è scoppiato il conflitto tra Russia e Ucraina. Il blocco delle merci nel principale porto ucraino è durato più di di 5 mesi, facendo progressivamente schizzare alle stelle i prezzi di molte derrate alimentari (alcuni oli di semi, per fare un esempio, sono arrivati a costare come un olio d’oliva extravergine commerciale, e in alcuni casi anche oltre).

Il magazzino di stoccaggio attendeva l’arrivo del carico degli oli grezzi e raffinati avendo a disposizione più di 160 serbatoi in acciaio inox, per una capacità complessiva di 120.000 tonnellate. Il carico è partito nella giornata di ieri ed è in viaggio con destinazione il porto di Monopoli.

Total
1
Shares
Articolo precedente

Monica Setta, compleanno da favola con Franco Simone a La Peschiera

Articolo successivo

Monopoli, "Spiagge Sicure": 35mila euro per il progetto della Polizia Locale

Articoli correlati