Ubriaca al volante, tragedia sfiorata in città

Nella giornata di ieri è stata denunciata una giovane donna di 27 anni per guida in stato di ebbrezza, avendo segnato alla seconda rilevazione effettuata alle ore 20.40 circa con l’etilometro in dotazione al Corpo di Polizia Locale di Monopoli un valore pari a 1,79 grammi per litro di tasso alcolemico nel sangue.
Naturalmente la conducente della vettura WV è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 186 comma 2 lett. c) del Codice della Strada che punisce il predetto reato con l’ammenda da euro 1.500 a euro 6.000, l’arresto da sei mesi ad un anno, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro (g/l). All’accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni, che verrà raddoppiata per il fatto che il veicolo non è di proprietà del conducente.  Il reato prevede un’aggravante nel caso il conducente in stato di ebbrezza provochi, come in questo caso, un incidente stradale, consistente nel raddoppio delle sanzioni. Alla signora è stata ritirata contestualmente la patente.
I fatti si sono svolti in Via Aldo Moro, alle ore 19.10 circa, allorquando il veicolo condotto dalla signora in stato di ebbrezza è andato a collidere contro un’autovettura in sosta, riprendendo subito dopo la marcia in senso contrario. I cittadini che hanno assistito ai fatti hanno allertato una pattuglia di Polizia locale che stava transitando in zona che, immediatamente si messa all’inseguimento del veicolo, raggiungendo di li a poco l’autovettura che nel frattempo si era allontanata dal luogo del sinistro. All’interno dell’abitacolo dell’auto gli agenti di polizia Locale hanno trovato la conducente, in lacrime e in chiaro stato confusionale, e due minorenni, figli della stessa, uno dei quali assicurato al seggiolino e l’altro senza seggiolino, molto spaventato e in piedi sul sedile anteriore passeggero. Nell’immediatezza dei fatti la conducente ha ammesso di aver bevuto un bicchierino di limoncello, versione evidentemente contraddetta dalla rilevazione con etilometro corrispondente a 1,79 grammi litro nel sangue che equivalgono ad almeno 5 bicchierini di alcolici da 30 gradi, che si smaltiscono completamente dopo circa 11 ore. Oltre alla guida in stato di ebbrezza, alla signora è stata contestata il fatto che si è allontanata dai luoghi e il mancato uso del seggiolino per uno dei due minorenni trasportati.

Altro episodio, in cui è sempre protagonista l’alcool e una signora di 41 anni alla guida è accaduto il giorno 26 dicembre, alle ore 14.15 circa, in via Trieste, teatro di di un sinistro stradale in cui sono rimaste coinvolte due utilitarie. Giunti sul posto del sinistro, gli agenti di Polizia Locale hanno annotato la prima anomalia consistente nel fatto che uno dei due veicoli era molto distante dal punto di impatto. Dall’ispezione dei veicoli coinvolti, gli agenti hanno notato che in uno, lato passeggero, erano presenti resti di contenitori di bevande alcoliche. Dagli esami di rito sull’assunzione di alcol con la strumentazione in dotazione, gli agenti hanno scoperto che il conducente del veicolo in cui sono stati ritrovati resti di bevande alcoliche era positiva all’alcool, registrando un tasso di 0,62 grammi per litro nel sangue. Si è proceduto quindi a sanzionare la conducente ai sensi dell’art. 186 comma 2 lett. a) del Codice della Strada che punisce con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 543 a € 2.170 chi si mette alla guida del veicolo con un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro (g/l). All’accertamento della violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.
Per quest’ultimo sinistro sono ancora in corso le indagini, anche mediante acquisizione delle immagini delle videocamere di videosorveglianza presenti in zona, per ricostruire perfettamente la dinamica del sinistro.


Total
3
Shares
Articolo precedente

Monopoli: 10 kg di artifizi pirotecnici sequestrati dalla Polizia

Articolo successivo

Meteo, le previsioni per il 1° weekend del 2022

Articoli correlati