Meteo, weekend a double face: prima sole, poi nuvole

Dopo un primo assaggio invernale, altri impulsi perturbati freddi potrebbero alternarsi sulla penisola italiana. Per i prossimi giorni, dopo le nevicate a quote medio-basse, ora sono attese a quote ancora più basse e perfino in pianura per l’Immacolata, questo (al momento) limitatamente alle principali regioni settentrionali italiane.

Contrariamente a quanto è avvenuto nelle due annate precedenti, quando alla circolazione predominante  non fece registrare irruzioni gelide, se non tardivamente, quest’anno, stando alla tendenza il freddo potrebbe invece riprendersi la scena sin da subito, come nei modelli più consoni agli anni ’80 e ’90. Andiamo per gradi ed analizziamo le carte degli esperti di Meteo Giornale_www.meteogiornale.it.

Sembra ormai assodato che le perturbazioni non vogliano quasi dare  tregua sull’Italia, con meteo che permarrà decisamente instabile. La nostra Penisola tende a rimanere esposta a continui impulsi perturbati in discesa dal Nord Atlantico e dal Nord Europa. Una nuova saccatura fredda sprofonderà sul Mediterraneo nel weekend.

Correnti artiche andranno ad alimentare questo canale depressionario. Il freddo di estrazione artica artico dilagherà su gran parte d’Italia nel corso di questo fine settimana, con un’ondata di maltempo tipicamente invernale. Ci saranno occasioni per nevicate anche a quote diffusamente collinari con sconfinamenti isolati anche verso il piano. Freddo che tenderà a caratterizzare anche l’inizio della settimana che coincide con le prime festività del mese.

PREVISIONI PER IL TERRITORIO MONOPOLITANO

Sabato 4 dicembre Cielo generalmente poco nuvoloso. Vento tra moderato e sostenuto da nordovest (più vivace nelle zone di pianura o costiere), tendente a disporsi da libeccio dalla serata. Mare in genere da molto mosso al largo e sotto-costa, tendente a divenire mosso esclusivamente al largo dalla serata. Temperature minime comprese tra 4-6°C, e con temperature massime comprese tra 11-13°C.

Domenica 5 dicembre Spiccata variabilità, con maggiori addensamenti nelle zone interne o in ogni modo sui rilievi collinari.Possibili piogge nella parte centrale della giornata, percentualmente più probabile sui rilievi. Vento moderato dai quadranti meridionali con locali rinforzi. Mare generalmente mosso o a tratti molto mosso essenzialmente al largo. Temperature minime comprese tra 4-6°C, e con temperature massime comprese tra 13-15°C.  

Total
8
Shares
Articolo precedente

Domenica Monopoli-Molfetta. Caleprico: “Abbiamo toccato il fondo. Ora rialziamoci”

Articolo successivo

L'Audace torna a sorridere: 5 goal al Barletta

Articoli correlati