Serie C: tutti i numeri della 23^ giornata di campionato

Monopoli_Reggina_collage

La Juve Stabia fa suo il derby della Campania, superando di misura la Paganese.

Le vespe mantengono inalterato il gap di vantaggio sulle principali inseguitrici Trapani, Catania e Catanzaro vincono tutte e tre: i granata allenati da Vincenzo Italiano espugnano il terreno del Siracusa; il Catania il Rende, e il Catanzaro la Casertana al ‘Ceravolo’. Lo spareggio per il quinto posto andato in scena al ‘Veneziani’ di Monopoli non cambia la classifica. La Reggina pareggia mantenendo la classifica di partenza, in attesa però di capire l’entità dei una possibile penalizzazione (resta il dubbio per una presunta posizione di offside, non dell’autore del gol, ma del suo compagno di squadra Bellomo che era d’avanti al portiere di casa, ostruendo una corretta visuale). La Vibonese torna a sperare in una posizione playoff. La compagine calabrese passeggia sul baby-Matera, supera una corregionale in classifica, e s’avvicina all’altra calabrese la Reggina, e lo stesso Monopoli. Continua la lenta risalita della Virtus Francavilla. Gli imperiali di mister Trocini superano la Sicula Leonzio di misura. La Viterbese espugna il ‘Ventura’ di Bisceglie, mortificando la classifica dei pugliesi sempre più a secco di reti – col peggior attacco dei tre gironi – e con una caduta libera che autorizza la dirigenza ad attingere altri rinforzi dal mercato di gennaio. Si disputa stasera il posticipo tra Cavese e Rieti. Diretta Raisport alle 20:45.

DIAMO UN PÒ DI NUMERI

73, come il numero abbinato all’ “imbarazzo” nella libro della Smorfia napoletana. Non ce ne vogliano gli amici materani, soprattutto il presidente Lamberti e i pur validissimi ragazzini che stanno onorando la maglia. Ma, risulta  alquanto disarmante il cammino dei lucani che rischiano seriamente di falsare l’andamento del campionato.

53, come i punti in classifica raggiunti dalla capolista Juve Stabia, nove in più del Trapani primo inseguitore.

49, come lo score delle reti totali incassate dal Matera. Quella lucana la formazione del girone con la peggior difesa.

47, come lo score delle reti totali realizzate dai stabiesi. La formazione campana di Castellammare quella con il miglior attacco del girone.

38 (inteso come +38), come la differenza reti positiva, primato che spetta ancora una volta alle vespe vesuviane.

33 (inteso come -33), come la differenza reti negativa. Lo scomodo primato del Matera.

21, come lo score parziale (in attesa del posticipo di stasera) delle reti messe a segno nella giornata.

16, come il maggior numero complessivo di vittorie nell’attuale stagione: quelle collezionate dalla Juve Stabia.

14, come il numero complessivo di sconfitte in stagione. Ad appannaggio di Matera e Paganese.

11, come i goal complessivi in campionato del capocannoniere del girone: Luigi Castaldo della Casertana, unico a doppia cifra, autore ieri di una doppietta.

10, come i dieci club del girone che hanno mantenuto il proprio mister dall’inizio della stagione (Juve Stabia, Trapani, Catania, Catanzaro, Reggina, Monopoli, Rende, Vibonese, Cavese, Matera). Tutti gli altri, nell’attuale stagione  ne hanno cambiato uno o più.

9, come il risicato numero di reti siglate in stagione dal Bisceglie. I nerazzurri di mister Vanoli resta la squadra meno prolifica in assoluto.

9, come anche i punti del fanalino di coda Paganese. L’operazione aggancio al baby Matera è solo rimandato.

9, come anche le nove reti subite nell’arco del campionato dalla Juve Stabia. Quella gialloblu la squadra meno battuta del girone.

9, come le altrettanti nove pareggi totalizzati in stagione dalle due compagini più avvezze al segno X: Monopoli e Potenza.

7, come le sette reti del match tra il baby Matera e la Vibonese. Quella disputata ieri al ‘XXI Settembre’ la gara col maggior numero di reti della stagione.

3, inteso come tripletta. Quella messa a segno (l’unica della giornata) da Taurino della Vibonese.  

1, come la squadra avente il minor numero di pareggi – uno per l’appunto. Il Rieti di mister Capuano.

1, come anche l’unica vittoria conseguita in campionato dalla Paganese. La squadra allenata da mister De Sanzo non è andata oltre all’unico successo – quello conseguito a Rende a fine anno scorso.

1, inteso come unica squadra, manco a dirlo la Juve Stabia, a non aver mai perso in campionato.

Riepilogo risultati

BISCEGLIE-VITERBESE CASTRENSE 0-1 (Atanasov), CATANZARO-CASERTANA 3-2 (Figliomeni, Bianchimano 2; Castaldo 2), SIRACUSA-TRAPANI 1-2 (Catania; Nzola, Ferretti); JUVE STABIA-PAGANESE 1-0 (Calò), MATERA-VIBONESE 1-6 (Zampaglione/aut; Allegretti 2, Taurino 3, Collodel), MONOPOLI-REGGINA 1-1 (Paolucci; Baclet), VIRTUS FRANCAVILLA-SICULA LEONZIO 1-0 (Folorunsho); CATANIA-RENDE 1-0 (Di Piazza). CAVESE-RIETI (stasera – ore 20:45). Ha riposato: POTENZA.

La classifica

JUVE STABIA (-1) 53; TRAPANI (-1) 44; CATANIA* 43; CATANZARO* 41; REGGINA 35; MONOPOLI* (-2) 34; VIBONESE 33; CASERTANA 32; RENDE (-1) 31; VIRTUS FRANCAVILLA* e POTENZA 27; SICULA LEONZIO 24; CAVESE* post 22; VITERBESE CASTRENSE**, SIRACUSA* (-1) e RIETI post  19; BISCEGLIE 15; MATERA (-5) 11; PAGANESE 9.

(*) Una gara in meno/(**) 6 partite da recuperare. (post) Cavese-Rieti è il posticipo di stasera

Penalizzazioni: Matera -5, Monopoli -2, Juve Stabia, Rende, Siracusa e Trapani -1

Speciale classifica marcatori

11 reti Castaldo/3 rig. (CAS); 9 reti: Paponi/3 rig. (JST), Taurino (VIB); 8 reti: Carlini (JST), Fischnaller (CTZ), França/1 rig. (POT), Mangni/1rig. (MON), Vivacqua/1 rig. (REN); 7 reti: Lodi/1 rig. (CAT),Sandomenico/2 rig. (REG).

Altri marcatori del MONOPOLI 3 reti: Gerardi/1 rig. e Mendicino/1 rig.; 2 reti: Montinaro e Salvemini; 1 rete: Berardi, De Angelis, De Franco, Paolucci, Sounas, Zampa; 1 autorete a favore.

La prossima (dom. 3 febbraio)

TRAPANI-MONOPOLI (ore 14:00); REGGINA-CATANZARO (ore 14:30), SICULA LEONZIO-CAVESE (ore 14:30), VIBONESE-CATANIA (ore 14:30), VITERBESE CASTRENSE-SIRACUSA (ore 14:30); CASERTANA-VIRTUS FRANCAVILLA (ore 16:30), PAGANESE-POTENZA (ore 16:30), RENDE-JUVE STABIA (ore 16:30); MATERA-BISCEGLIE (ore 20:30). Riposa: RIETI.

Total
0
Shares
Articolo precedente

Cevoli: "Sapevo come bloccare il Monopoli"

Articolo successivo

Monopoli - Reggina: le foto del match

Articoli correlati