Serie C: tutti i numeri della 22^ giornata di campionato

Pallone_serie C

Al ‘Viviani’, Potenza e Juve Stabia impattano a reti bianche. Alle vespe vesuviane il punto guadagnato va fin’anche bene, visto che dietro hanno pareggiato sia Trapani che Catanzaro (i granata a Lentini, in Lucania i giallorossi). Al ‘Massimino’ è andata in scena la partita che non c’è (anzi non è andata in scena). Il Matera del presidente Lamberti rinuncia alla trasferta etnea, e arriva l’ufficializzazione del 3-0 a tavolino. La Reggina continua la lenta ma quasi inarrestabile ascesa. Gli amaranto, alla sesta partita utile consecutiva, raggiungono la quinta piazza in classifica in attesa della prossima trasferta pugliese. Il Monopoli, per l’appunto prossimo avversario dei calabresi, hanno espugnato il ‘Lorenzon’ di Rende – nello storico, i biancoverdi, hanno vinto tutte e tre le partite ufficiali disputate in casa dei biancorossi. Vince anche la Casertana che si riprende pian piano una posizione più consona al proprio valore effettivo. I falchetti hanno superato senza grossi ostacoli il Bisceglie. I nerazzurri di Rodolfo Vanoli sempre più in crisi di risultati. La Virtus Francavilla ottiene un importante successo sul terreno del Rieti. Mentre, Paganese e Siracusa impattano accontentandosi di un punto a testa. Gli azzurro-stellani di mister De Sanzo sperano quantomeno di evitare l’ultima piazza in classifica, e con la crisi del Matera potrebbe essere cosa ormai imminente.

DIAMO UN PÒ DI NUMERI

92, come l’anno di nascita del frascatano Enrico Zampa. Il mediano del Monopoli cresciuto nella Lazio, ha disputato una partita monstre, premiata da una bella rete, probabilmente la più importante nella vittoria dei suoi al ‘Lorenzon’ di Rende. Per una volta capitano, Enrico ha trascinato i suoi verso una migliore posizione playoff che potrebbe tenere in serbo qualcosa di ancora più prezioso a fine stagione.  Non ci resta – e non gli resta – che incrociare le dita.

50, come i punti della capolista Juve Stabia pur impattando a reti bianche sul campo del Potenza.

47, come lo score ad appannaggio della squadra più battuta nel girone. La Paganese è quella che ha subito più reti in campionato.

46, come lo score della squadra col maggior numero di goal segnati nel girone: la Juve Stabia.

37, (inteso come +37) come la differenza reti positiva in favore ancora della capolista Juve Stabia.

28, (inteso come -28) come la differenza reti negativa ad appannaggio del Matera dopo la sconfitta 0-3 a tavolino.

21, come il numero equivalente nel libro della Smorfia napoletana. Il ventuno equivarrebbe all’apparizione di un fantasma. Nella fattispecie della partita ‘fantasma’ del Massimino di Catania, dove il Matera ha inteso rinunciarvi.

20, come lo score virtuale delle reti siglate nella specifica giornata. Le tre reti in più sono state decretate a tavolino nel match non disputato a Catania.

15, come le vittorie complessive in campionato conseguite dalle vespe vesuviane. Ne ha ottenute, ovviamente, qui più di altre.  

14, come il numero delle sconfitte collezionate in stagione dal Rieti. La squadra in rappresentanza della fertile terra di Sabinia,detiene il record negativo delle sconfitte stagionali. Poco meglio hanno fatto Matera e Paganese.

9, come le reti subite dalle vespe gialloblu. Quella della capolista la miglior difesa del campionato.

9, come anche le reti complessive realizzate dal Bisceglie. Il club nerazzurro è quello che ne ha realizzati meno di tutti in stagione.

9, come anche la squadra più votata al segno X. Ne ha ottenuti in tutto nove il Potenza di mister Raffaele.

9, ancora come lo score dei goal totalizzati in stagione dai due principali bomber del girone: Castaldo della Casertana, nonché lo stabiese Paponi.

8, come le reti siglate in campionato dal biancoverde Doudou Mangni.

6, inteso come sesto posto in classifica. Il Gabbiano, battendo il Rende, raggiunge il sesto gradino in graduatoria.

4, come il record di goal siglati in una sola partita dal Monopoli. Con il 2-4 conseguito a Rende, la squadra biancoverde migliora lo score in attivo in una singola partita nell’attuale stagione.

2, come le due vittorie ottenute dalle cosiddette squadre corsare: la vittoria del Monopoli a Rende, nonché quella ottenuta dalla Virtus Francavilla al ‘Manlio Scopigno’ di Rieti.

1, come l’unica vittoria in campionato del fanalino di coda Paganese. Il club campano quello che ne ha ottenuti meno di tutti anche confrontando gli altri due raggruppamenti di serie C.

1, come anche l’unico pareggio conseguito dal Rieti nell’arco della stagione. Il club allenato attualmente da Eziolino Capuano detiene il record negativo delle partite cosiddette nulle.

1, inteso come unica squadra. L’unica a non aver conosciuto una sconfitta stagionale, manco a dirlo, è la capolista stabiese.

Riepilogo risultati

PAGANESE-SIRACUSA 1-1 (Piana; Tiscione), RIETI-VIRTUS FRANCAVILLA 0-2 (Sarao/rig., Pastore); CASERTANA-BISCEGLIE 3-0 (Rainone, Castaldo, Pavovan), CATANIA-MATERA 3-0 (risultato decretato a tavolino per rinuncia degli ospiti), POTENZA-JUVE STABIA 0-0, REGGINA-VITERBESE CASTRENSE 3-1 (Tulissi, Doumbia, Tassi; Mignanelli), RENDE-MONOPOLI 2-4 (Zivkov, Vivacqua; Salvemini 2, Zampa, Mangni), SICULA LEONZIO-TRAPANI 0-0, VIBONESE-CATANZARO 0-0. Ha riposato: CAVESE.

La classifica

JUVE STABIA (-1) 50; TRAPANI (-1) 41; CATANIA* 40; CATANZARO* 38; REGGINA 34; MONOPOLI* (-2) 33; CASERTANA 32; RENDE (-1) 31; VIBONESE 30; POTENZA 27; VIRTUS FRANCAVILLA* e SICULA LEONZIO 24; CAVESE* 22; RIETI e SIRACUSA* (-1) 19; VITERBESE CASTRENSE** 16; BISCEGLIE 15; MATERA (-5) 11; PAGANESE 9.

(*) Una gara in meno/ (**) 6 partite da recuperare.

Penalizzazioni: Matera -5, Monopoli -2, Juve Stabia, Rende, Siracusa e Trapani -1

Speciale classifica marcatori

9 reti: Castaldo/3 rig. (CAS), Paponi/3 rig. (JST); 8 reti: Carlini (JST), Fischnaller (CTZ), França/1 rig. (POT), Mangni/1rig. (MON), Vivacqua/1 rig. (REN); 7 reti: Lodi/1 rig. (CAT), Sandomenico/2 rig. (REG).

Altri marcatori del MONOPOLI 3 reti: Gerardi/1 rig. e Mendicino/1 rig.; 2 reti: Montinaro e Salvemini; 1 rete: Berardi, De Angelis, De Franco, Sounas, Zampa; 1 autorete a favore.

Prossimo turno – 4^ di ritorno (domenica 27/lunedì 28 gennaio) BISCEGLIE-VITERBESE CASTRENSE (ore 14:30), CATANZARO-CASERTANA (ore 14:30), SIRACUSA-TRAPANI (ore 14:30); JUVE STABIA-PAGANESE (ore 16:30), MATERA-VIBONESE (ore 16:30), MONOPOLI-REGGINA (ore 16:30), VIRTUS FRANCAVILLA-SICULA LEONZIO (ore 16:30); CATANIA-RENDE (ore 20:30); CAVESE-RIETI (lun. 28/01 – ore 20:45). Riposa: POTENZA.

Total
0
Shares
Articolo precedente

Rende-Monopoli 2-4: cronaca e pagelle

Articolo successivo

Monopoli, Scienza: “Noi, incapaci di congelare la partita. Vittoria meritata”

Articoli correlati