Serie C: tutti i numeri della 2^ giornata di ritorno

La capolista non fallisce più un colpo. Come un rullo compressore, la Juve Stabia asfalta anche la Viterbese al ‘Rocchi’ mettendo un forte punto interrogativo sul campionato.

Mantengono il passo, seppure a distanza: il Trapani, che ha superato di misura la Vibonese in casa; ì il Catanzaro che ha fatto suo il derby di Calabria sul ridimensionato Rende. Perde, invece, lo scontro tutto siciliano il Catania. I Rossazzurri, dopo l’inatteso stop di Siracusa, potrebbero intervenire ancora sul mercato di gennaio. Tre punti per gli aretusei che fanno soprattutto morale oltre che ossigeno per sperare di evitare i playout. La Reggina, con una vittoria all’ultimo respiro sul terreno del ‘Ventura’ di Bisceglie, continua la propria marcia verso le posizioni playoff che più contano. Gli amaranto di mister Cevoli agganciano i corregionali rendesi in graduatoria, superando in classifica il Monopoli. Il Gabbiano non inizia proprio al meglio l’anno solare impattando al ‘Veneziani’ contro il Potenza. La Sicula Leonzio passeggia contro il baby-Matera (in settimana si capirà se sarà accettata la fidejussione bancaria proposta dal presidente Lamberti, così da potrebbe ai lucani di proseguire la stagione. La Casertana rilancia le proprie credenziali di alta classifica battendo di misura in casa il Rieti. Mentre, torna a respirare una classifica più tranquilla la Virtus Francavilla di Bruno Trocini superando a Brindisi la Cavese.

Riepilogo dei risultati

BISCEGLIE-REGGINA 0-1 (Bellomo), CASERTANA-RIETI 2-1 (Castaldo, Blondett; Brumat), CATANZARO-RENDE 3-0 (Fischnaller 3), MATERA-SICULA LEONZIO 0-4 (Marano, D’Angelo, Sainz-Maza, Bollino), MONOPOLI-POTENZA 1-1 (Mangni; Longo), SIRACUSA-CATANIA 2-1 (Catania, Cesar Rizzo; Lodi), TRAPANI-VIBONESE 2-1 (Nzola, Toscano; Bubas), VIRTUS FRANCAVILLA-CAVESE 2-0 (Marino Caporale), VITERBESE CASTRENSE-JUVE STABIA 0-4 (Carlini, El Ouazni 2, Viola). Ha riposato: PAGANESE.

DIAMO UN PO’ DI NUMERI

96, come il minuto di gioco in cui la Reggina ha espugnato beffardamente il terreno del ‘Ventura’ di Bisceglie con una rete del barese Nicola Bellomo.

49, come i punti della capolista. Nove in più sul Trapani e ben dodici su Catania e Catanzaro. Non pochi se si pensa che siamo appena alla seconda giornata di ritorno.

46, come le reti messe a segno dalla vespe vesuviane. Quella stabiese la squadra più prolifica del girone C.

46, come anche il dato negativo ad appannaggio della Paganese. Il club salernitano quello con il peggior passivo delle reti subite in campionato.

37 (inteso come +37), come la differenza reti positiva della Juve Stabia.

31, come la data della chiusura delle trattative invernali del calciomercato. Il 31 gennaio prossimo potremmo ritrovare molti altri volti nuovi in molte protagoniste del campionato.

27 (inteso come -27), come la differenza reti negativa della Paganese.

25, come lo score delle reti complessive messe a segno nella seconda giornata di ritorno.

15, come il totale delle vittorie conseguite in campionato dalla capolista Juve Stabia.

9, come il magro bottino delle reti complessive siglate in stagione dal Bisceglie. L’attacco dei nerazzurri il meno prolifico in assoluto. Ci vorrà ben altro per centrare la salvezza senza passare dagli spareggi.

9, come anche il numero di reti dello stabiese Paponi capo-cannoniere del girone.

9, come anche le reti totali subite dalla capolista. Quella gialloblu la squadra avente il minor numero di reti subite nell’arco della stagione.  

8, come gli otto risultati cosiddetti nulli conseguiti in campionato da Monopoli e Potenza. Adriatici e lucani, insieme alla Casertana sono le squadre più votate al segno X.

7, come il settimo centro in campionato del puntero biancoverde Doudou Mangni.

3, come le giornate senza vittorie per il Monopoli di Beppe Scienza. La flessione di rendimento dei biancoverdi appare al momento ‘fisiologica’. Per qualche assenza rilevante, ed anche perché servirebbero degni sostituti di calciatori che non hanno praticamente mai tirato il fiato da agosto.

3, come anche l’unica tripletta di giornata. Quella siglata dall’altoatesino Manuel Fischnaller del Catanzaro.

3, come anche le tre squadre cosiddette corsare: Sicula Leonzio, Juve Stabia e Reggina hanno ottenuto successi lontano dai rispettivi terreni di casa.

1, come l’unica vittoria ottenuta nell’arco del campionato dalla Paganese (ha riposato nella giornata specifica). Quella campana la squadra col minor numero di successi, anche in relazione agli altri due gironi di Terza Serie.

La classifica

JUVE STABIA (-1) 49; TRAPANI (-1) 40; CATANIA* e CATANZARO* 37; REGGINA e RENDE (-1) 31; MONOPOLI* (-2) 30; CASERTANA e VIBONESE 29; POTENZA 26; SICULA LEONZIO (-1) 23; CAVESE* 22; VIRTUS FRANCAVILLA* 21; RIETI* 19; SIRACUSA* (-1) 18; VITERBESE CASTRENSE** 16; BISCEGLIE 15; MATERA (-5) 11; PAGANESE 8.

(*) Una partita da recuperare /(**) 6 partite da recuperare.

Penalizzazioni: Matera -5, Monopoli -2, Juve Stabia, Rende, Siracusa e Trapani -1

La prossima (mercoledì 23 gennaio)

PAGANESE-SIRACUSA (ore 14:30), RIETI-VIRTUS FRANCAVILLA (ore 14:30); CASERTANA-BISCEGLIE (ore 20:30), CATANIA-MATERA (ore 20:30), POTENZA-JUVE STABIA (ore 20:30), REGGINA-VITERBESE CASTRENSE (ore 20:30), RENDE-MONOPOLI (ore 20:30), SICULA LEONZIO-TRAPANI (ore 20:30), VIBONESE-CATANZARO (ore 20:30). Riposa: CAVESE.

Speciale classifica marcatori

9 reti: Paponi/3 rig. (JST); 8 reti: Carlini (JST), Castaldo/3 rig. (CAS), Fischnaller (CTZ), França/1 rig. (POT); 7 reti: Lodi/1 rig. (CAT), Mangni/1 rig. (MON), Sandomenico/2 rig. (REG), Vivacqua/1 rig. (REN); 6 reti: Gondo/1 rig. (RIE), Marotta (CAT), Partipilo (VFR), Taurino (VIB). Altri marcatori del MONOPOLI 3 reti: Gerardi/1 rig. e Mendicino/1 rig.; 2 reti: Montinaro; 1 rete: Berardi, De Angelis, De Franco, Sounas; 1 autorete a favore.

Total
0
Shares
Articolo precedente

Monopoli-Potenza 1-1. Cronaca e pagelle

Articolo successivo

Mister Scienza: "Non siamo stati brillantissimi. Aspetto qualcos'altro dal mercato"

Articoli correlati