Monopoli-Potenza 1-1. Cronaca e pagelle

Doudou Mangni_Monopoli

Non inizia in maniera brillante il nuovo anno solare per il Monopoli. Soltanto un pareggio, sostanzialmente equo (primo tempo più ad appannaggio dei padroni di casa – ripresa con maggiore spinta da parte degli ospiti).

Chi sta operando, e bene, attingendo forze utili attraverso il mercato di gennaio, potrebbe meglio riproporsi nella seconda metà di stagione; una sorta di campionato a parte. I biancoverdi, senza sminuire il valore di chi è sceso in campo, hanno dimostrato di non poter prescindere da alcune pedine fondamentali. Vedesi De Franco nel pacchetto difensivo, vedesi anche le non ottimali condizioni di forma di Sounas e Donnarumma, che, fisiologicamente hanno subito un calo rispetto ai loro canoni standard.

Cronaca 1’ tempo -2’, Mangni crossava dalla sinistra per l’accorrente Paolucci che colpiva di testa. La sfera terminava tra le braccia del portiere ospite Ioime. Potenza piuttosto evanescente in questa prima fase. 11’, Dettori su un calcio di punizione dalla distanza cercava un compagno libero, ma la sua conclusione era lunga con il pallone che terminava a fondo campo. Al 14’, l’ennesima punizione battuta dagli ospiti, stavolta con Dettori da posizione più decentrata sulla destra obbligava il portiere di casa Pissardo ad un’uscita coi pugni. 16’, Mangni elude la guardia di Emerson, ma la sua conclusione con un colpo d’esterno era preda dell’estremo difensore lucano. 24’, uno scambio tra Sounas-Paolucci-Mangni, con la conclusione di quest’ultimo entrato in area con un preciso fendente di destro superava Ioime; vantaggio del Monopoli. 28’, tiro debole ancora di Doudou Mangni era facilmente bloccato dal portiere ospite dopo un’azione in solitaria. Alla mezzora, Bacio Terracino si aggiustava la sfera con un braccio in area avversaria; se né avvedeva l’arbitro che fermava il gioco. 33’, una punizione calciata da Di Somma in posizione piuttosto laterale non aveva seguito; la difesa del Monopoli liberava la minaccia. 40’, Gerardi su calcio di punizione, il portiere deviava in corner. Dopo un minuto di recupero terminava la prima frazione di gioco con il Monopoli avanti di un gol.


Cronaca 2’ tempo – 3’ Genchi concludeva alto dal limite dell’area servito dalla destra da Coppola. Al 7’, França svirgolava una girata ma serviva Guaita che calciava di prima intenzione la cui conclusione terminava di poco lontano dal palo di destra difeso dal portiere di casa.  9’ minuto, traversone in area di Fabris per Gerardi che faceva da sponda per l’accorrente Mangni che concludeva debolmente perché decisamente francobollato da un difensore. Al quarto d’ora, sugli sviluppi di un angolo battuto dagli ospiti si sviluppava una piccola mischia con deviazione di Longo la cui conclusione faceva impennare al sfera successivamente bloccata da Pissardo. 20’, pareggio del Potenza con un tocco sottomisura del neo entrato Longo su assist di Coppola. 21’, Gerardi gran colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mezzo miracolo del portiere lucano che toglieva letteralmente le castagne dal fuoco salvando un rete che sembrava praticamente cosa fatta. 32’, conclusione alta di França su assist di Coppola. Poco dopo, girata di Gerardi fuori misura col mancino. 36’, Emerson su punizione dalla distanza; bloccava Pissardo. 44’, una punizione calciata quasi dal limite dell’area di rigore dall’ex Lesacano veniva deviata dalla barriera. Non facevano seguito ulteriori azioni degne di nota. L’incontro terminava sul risultato di parità dopo 5 minuti di recupero.

Il Monopoli ottiene il suo secondo punto nelle ultime tre partite. Un momento di flessione non del tutto sottovalutabile, specie per via dell’avanzata di altri club in lotta per le zone nobili della classifica che stanno intervenendo più cospicuamente attingendo forze nuove dal mercato invernale. Prossime due gare (mercoledì si torna in campo nel turno infrasettimanale in quel di Rende – e poi, ospite al Veneziani tra una settimana sarà la rivoluzionata Reggina dell’ex Strambelli).

Tabellino

MONOPOLI-POTENZA 1-1 (pt 1-0) – Reti: 24’ Mangni (M); 65’ Longo (P)

MONOPOLI (3-4-1-2): Pissardo 6; Ferrara 6, Gatti 6, Mercadante 6; Fabris 5.5, Paolucci 6 (68’ Maimone 5.5), Scoppa 6, Sounas 5.5, Donnarumma 6 (79’ Mendicino sv); Gerardi 6.5 (79’ Berardi sv), Mangni 6.5 (68’ Salvemini 5.5). All.: Giuseppe Scienza 6. A disposizione-non entrati: Crisanto, Gallitelli; Pierfederici, Mavretic, Mangione, Bei, Rota, Montinaro.

POTENZA (4-3-3): Ioime 7; Coccia 6, Di Somma 6 (69’ Matino 6), Emerson 6, Sepe 6; Dettori 6 (85’ Piccinni sv), Coppola 6, Bacio Terracino 5.5 (85’ Ricci sv); Guaita 6, Genchi 6 (57’ Longo 6.5), França 5.5 (85’ Lescano ng) All.: Giuseppe Raffaele 6. A disposizione-non entrati: Breza, Mazzoleni; Panico, Pepe, Matera, Giron, Giosa.

Arbitro: Daniele Paterna della sezione di Teramo; assistenti, Andrea Micaroni di Chieti e Giuseppe Di Giacinto di Teramo.   NOTE – Ammoniti: Gatti (M); Bacio Terracino, Dettori, Coppola (P). Espulsi:nessuno. Angoli: 4-1. Recupero: 1’/5’. Giornata appena fresca dal cielo tra il poco nuvoloso e il velato. Terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 1958 (895 abbonati) – 328 supporter da Potenza.

Total
0
Shares
Articolo precedente

Monopoli-Potenza: le ultimissime e le probabili formazioni

Articolo successivo

Serie C: tutti i numeri della 2^ giornata di ritorno

Articoli correlati